Materiali polimerici

Responsabile
Prof. Enrico Marsano
marsano@chimica.unige.it


Attività

L’unità opera nel settore della sintesi, caratterizzazione e studio delle proprietà dei polimeri, sia naturali che di sintesi. L’attività del gruppo si è articola in vari settori della scienza dei materiali polimerici che possono essere cosi schematizzati:

  • Polimeri per applicazioni speciali
  • Studi su materiali polimerici strutturali e funzionali ad alte prestazioni
  • Miscele polimeriche
  • Mescolamento reattivo di materiali polimerici; correlazione tra morfologia e proprietà; compatibilizzazione;
  • Materiali polimerici semicristallini
  • Cinetica di solidificazione e morfogenesi in sistemi polimerici semicristallini. Polimorfismo. Comportamento in cristallizzazione di materiali polimerici multicomponenti.
  • Polimeri naturali
  • Preparazione di biomateriali da polimeri naturali. Preparazione di nuovi materiali attraverso reazioni di derivatizazzione di polimeri naturali.
  • Polimeri coniugati per applicazioni elettroniche e fotoniche
  • Sintesi di nuovi monomeri. Studio delle proprietà elettroniche, ottiche e spettroscopiche.

Ricercatori

Elenco del personale (ordine alfabetico) Tel. Aree di competenza Email
Alfonso G. P.A. 8597 Materiali polimerici, Correlazioni Proprietà-Struttura, Cristallizzazione dei polimeri durante i processi di fabbricazione alfonso@chimica.unige.it
Alloisio M.
Comoretto D. 8736 Spettroscopia, proprietà ottiche ed elettroniche di polimeri coniugati e semiconduttori organici comorett@chimica.unige.it
Dellepiane G.
Marsano E. P.A. 8727
8710
Polimeri sintetici e naturali, miscele polimeriche, processi di filatura ad umido, idrogeli marsano@unige.it
Russo S. 6198 Sintesi, caratterizzazione e applicazioni di polimeri e nanocompositi ad alte prestazioni russo@chimica.unige.it
Turturro A. P.O. 8707
8721
Miscele polimeriche- polimeri caricati- Proprietà fisiche, meccaniche, morfologiche turturro@chimica.unige.it

Risorse Strumentali

  • Microscopio ottico
    Luce polarizzata, Contrasto di fase, Contrasto interferenziale, Birifrangenza, Celle a temperatura programmabile, Osservazioni in flusso Esame della morfologia grossolana, identificazione della morfologia e dell’orientazione molecolare.
    Studio dei meccanismi di nucleazione e dei processi di crescita cristallina in regimi di temperatura e di flusso controllati.
  • Calorimetria a scansione differenziale e modulata
    Raffreddamento azoto liquido, range temperatura 180°C – 725°C, sensibilità 0.2 µW Determinazione parametri di transizione. Valutazione della cristallinità. Studio cinetico della cristallizzazione. Valutazione dell’ efficacia degli agenti nucleanti. Misure di calore specifico. Processi di invecchiamento fisico. Sistema ultraveloce di acquisizione dati da micro-termocoppie per la rilevazione dei transitori termici in campioni massivi di polimero. Misura delle proprietà termofisiche di sistemi polimerici complessi. Individuazione della distribuzione spazio-temporale della temperatura in manufatti soggetti a veloci raffreddamenti. Simulazione della solidificazione nei processi di stampaggio.
  • Reometro doppio capillare per polimeri termoplastici – elevati shear
    Misura delle caratteristiche reologiche di fusi polimerici
  • Macchina tensile Instron
    teste di carico da :0.5 N - 2.5 KN
    Misure delle proprietà meccaniche, modulo, carico rottura, tenacità di fibre e film polimerici.
  • Estrusore monovite accoppiato a mescolatore statico a 12 elementi; 0-100 giri/min; temp. Max 450 °C
    Preparazione di miscele polimeriche di materiali multicomponente
  • Mescolatore Brabender - capacità camera 30 ml – temp. Max 300°C- velocità 0-100 giri/min
    Preparazione di miscele polimeriche
    Sistema di filatura a umido Quantità minima soluzione 5 ml, Velocità estrusione 0,4 – 2,5 mm/m
  • Spinneter 100-300µm
    Preparazione di fibre da soluzioni polimeriche
  • Angolometro
    Misure di angolo di contatto
  • Light-Scattering
    Misura massa molecolare e dimensioni di catene polimeriche in soluzione
  • Spettrofluorimetro
    Misura dell’emissione di fluorescenza in condizioni fotostazionarie)
  • Spettrofotometro UV-VIS-NIR e per dicroismo lineare
    Misure di assorbimento elettronico e di orientamento preferenziale
  • Reattore di polimerizzazione Temperatura massima 300°C – flusso di azoto
    Sintesi di polimeri
  • Cromatografo HPLC ad esclusione sterica (GPC)
    con fornetto e due rilevatori: (I.R. e UV con possibilità di registrare cromatogrammi tridimensionali nell'intervallo 200-400 nm e bidimensionali in corrispondenza della lunghezza d'onda desiderata). Valutazione pesi molecolari medi polimeri