Marco Grotti

Marco Grotti

Professore Associato


(+39) 010 353 8708/6173
grotti@unige.it

Compiti didattici

  • Chimica Analitica 2 (Laurea in Chimica e Tecnologie chimiche)
  • Chimica Analitica Strumentale (Lauree Magistrale in Scienze Chimiche e in Chimica Industriale)
  • Metodologia della ricerca sperimentale (Scuola di dottorato in Scienze e Tecnologie della Chimica e dei Materiali)

Orario di ricevimento

  • tutti i giorni, su appuntamento

Cariche varie

  • Membro del Consorzio Nazionale Interuniversitario per le Scienze del Mare (CoNISMa)
  • Socio della Società Chimica Italiana

Avvisi

  • Materiale didattico disponibile su AULAWEB

Calendario degli esami


Curriculum

Nato a Genova nel 1968. Laureato in Chimica nel 1992, ha conseguito il Dottorato di Ricerca in Scienze Chimiche nel 1996 ed è attualmente è Professore Associato di Chimica Analitica presso l’Università di Genova. La sua attività di ricerca comprende studi fondamentali nel campo della spettrometria atomica, sviluppo di nuovi metodi analitici per l’analisi elementare, isotopica e di speciazione di matrici ambientali e loro applicazione allo studio degli ambienti polari. Collabora con prestigiosi gruppi di ricerca del settore e ha partecipato a oltre 20 progetti di ricerca, finanziati dall’Unione Europea, dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e dal Consiglio Nazionale delle Ricerche. Nell’ambito dei progetti PNRA (Progetto Nazionale di Ricerche in Antartide) e RIS (Ricerche nelle Svalbard), ha partecipato a cinque spedizioni artiche e antartiche, è responsabile di unità di ricerca ed è supervisore dei progetti scientifici legati alla Banca Campioni Ambientali Antartici. E’ membro del CONISMA (Consorzio Nazionale Interuniversitario per le Scienze del Mare). È stato revisore di progetto per diverse istituzioni estere e svolge regolare attività di revisione per le maggiori riviste di chimica analitica e ambientale. E’ autore di circa 80 pubblicazioni su riviste ISI (h-index:19; citazioni: ~1000), 1 monografia e oltre 100 comunicazioni a congresso.


Link esterni