Camilla Costa

Ricercatore


(+39) 010 353 6091/8758
camilla.costa@unige.it

Compiti didattici

  • Colloidi ed interfasi (laurea triennale in Chimica e tecnologie chimiche) - semestre dispari
  • Processi chimici e tecnologie pulite (laurea triennale in Chimica e tecnologie chimiche) - semestre pari
  • Chimica e tecnologia delle membrane (laurea magistrale in Chimica Industriale) - semestre dispari

Orario di ricevimento

  • Sempre, su appuntamento.

Curriculum

Camilla Costa si è laureata in Chimica con lode a Genova e ha conseguito il Dottorato di Ricerca in Scienze Chimiche (Consorzio interuniversitario Torino-Genova-Pavia), ottenendo poi una borsa di studio post-dottorato di durata biennale. Dal 1994 e' ricercatore universitario presso il Dipartimento di Chimica e Chimica Industriale dell'Università di Genova. Nella fase iniziale l'attività di ricerca, all’interno di vari programmi finanziati dal MIUR e in collaborazione con altri gruppi di ricerca italiani, si è svolta nell'ambito dello studio di interazioni intermolecolari e si è articolata su due linee: studio teorico delle interazioni atomiche e molecolari sia a distanze corte/medie, dove prevalgono gli effetti quantistici di scambio, sia a distanze lunghe (interazioni di Van der Waals), dove l'energia di legame può essere espressa in termini di proprietà elettriche delle singole molecole interagenti; studio teorico di interazioni macromolecolari, con ricostruzione di diagrammi di fase di miscele binarie e ternarie tra polimeri rigidi e/o flessibili, in presenza o meno di solvente.
Recentemente la sua attività di ricerca si è rivolta anche allo studio dei fenomeni interfacciali con particolare interesse per i processi a membrana; nell’ultimo quinquennio si è dedicata alla progettazione, sintesi e caratterizzazione di membrane con proprietà controllate adatte per applicazioni sia in processi di separazione convenzionali sia in processi basati su tecnologie innovative. Il suo studio si è focalizzato soprattutto sullo sviluppo di processi a basso impatto ambientale e minor consumo energetico, in particolare sull’ottimizzazione di membrane contactor per la purificazione di gas e la cattura di CO2. Ha partecipato e partecipa a vari progetti di ricerca nazionali ed europei. E’ responsabile scientifico di progetti di ricerca e accordi di collaborazione con diversi tipi di industrie. Collabora in qualità di referee con varie riviste internazionali, tra cui Chemical Engineering Journal e Chemical Engineering & Technology. L’attività scientifica è documentata da circa 60 pubblicazioni su riviste internazionali e da numerose comunicazioni a congresso.


Link esterni