Simona Delsante

Simona Delsante

Professore Associato


(+39) 010 353 6171/6160
simona.delsante@unige.it

Compiti didattici

  • 2° Modulo del Corso di Chimica Generale ed Inorganica (Laurea Triennale in Chimica e Tecnologie Chimiche)
  • Chimica Inorganica 1 con Laboratorio (Laurea Triennale in Chimica e Tecnologie Chimiche)
  • Chimica Inorganica 2 (Laurea Triennale in Chimica e Tecnologie Chimiche)

Orario di ricevimento

  • Tutti i giorni, su appuntamento

Cariche varie

  • Membro della Società Chimica Italiana (Divisione di Chimica Inorganica)
  • Associato all’Istituto per l'Energetica e le Interfasi del Centro Nazionale delle Ricerche (CNR–IENI) ora Istituto di Chimica della Materia Condensata e di Tecnologie per l'Energia (ICMATE–CNR) UOS di Genova dal 2009
  • Associato al Consorzio Interuniversitario Nazionale per la Scienza e Tecnologia dei Materiali (INSTM)
  • Membro del Comitato Scientifico Internazionale dei Congressi Internazionali Biennali della Serie "Thermodyamics of Alloys–TOFA Discussion Meetings" dal 2012.
  • Membro del collegio docenti della Scuola di Dottorato in Scienze e Tecnologie della Chimica e dei Materiali (dal 2017)
  • Membro dell ‘Editorial Board della rivista Internazionale “Journal of Mining and Metallurgy, Section B: Metallurgy”

Curriculum

Professore Associato (II fascia) nel settore disciplinare CHIM/03 (Chimica Generale ed Inorganica) presso il Dipartimento di Chimica e Chimica Industriale da novembre 2017.
Laurea in Chimica presso l’Università degli Studi di Genova nel 2002, discutendo la tesi dal titolo: “Determinazione sperimentale dell’entalpia di formazione di composti intermetallici ternari in sistemi R-T-Al (T= Ni, Pd); Dottorato di Ricerca in Scienza e Tecnologia dei Materiali con indirizzo Scienza dei Materiali, conseguito sempre presso l’Università di Genova nel 2006 discutendo una tesi dal titolo: “Constitutional, thermochemical and electrochemical properties of multicomponent alloys containing rare earths and transition metals”.
L’attività di ricerca condotta fino ad oggi ha avuto come denominatore comune l’interesse per lo studio di sistemi metallici a due o più componenti sia in forma massiva sia in forma nanometrica. Per quanto riguarda le leghe metalliche in forma massiva, l’ampio studio affrontato si è rivolto a materiali con potenziale applicazione in vari settori di interesse tecnologico senza tralasciare l’importante aspetto della scienza di base. Questo ha coinvolto la determinazione sperimentale delle proprietà costituzionali quali i diagrammi di stato, le proprietà termodinamiche (entalpia di miscela e di formazione), della struttura cristallina. Grazie a diverse collaborazioni con istituti di ricerca nazionali ed internazionali, è stato possibile coniugare lo studio prettamente sperimentale con quello teorico.
Allo studio di materiali metallici in forma massiva, si è affiancato negli ultimi anni, quello su materiali metallici di dimensione nanometrica cercando di ottimizzarne la sintesi e determinarne alcune interessanti proprietà, con particolare riferimento al comportamento termico.
Coautore di 43 pubblicazioni su riviste internazionali, di un articolo su libro della serie “Landolt-Börnstein”, e di oltre 70 comunicazioni a Congressi nazionali ed internazionali.
Attività di “Referee” per diverse Riviste Internazionali (indicizzate Scopus e WoS): CALPHAD (Computer Coupling of Phase Diagrams and Thermochemistry); JALCOM (Journal of Alloys and Compounds); Intermetallics; The Journal of Chemical Thermodynamics; International Journal of Material Research; Journal of Nanoparticle Research; Journal of Phase Equilibria and Diffusion; Modern Electronic Materials; Thermochimica Acta.


Link esterni