L’Istituto di Studi Superiori dell’Università di Genova – ISSUGE nasce nel 2013 con il fine di promuovere e realizzare percorsi di alta formazione e di ricerca, qualificare e valorizzare le realtà di eccellenza dell’Ateneo genovese, offrendo agli studenti più meritevoli e capaci la possibilità di intraprendere specifiche attività formative svolte a integrazione degli ordinari corsi universitari. L’Istituto svolge le proprie attività in modo coordinato e integrato con la complessiva organizzazione universitaria e si caratterizza per l’apertura al confronto e alla cooperazione con il mondo esterno all’Università, con il tessuto economico, culturale e istituzionale del territorio ligure e genovese.

L’Istituto di Studi Superiori è articolato in 5 indirizzi. In particolare, gli studenti dei 4 corsi di studio di cui il DCCI è responsabile possono tutti partecipare all'indirizzo STS (Scienze e Tecnologie della Sostenibilità)

L'ammissione alla Scuola è gratuita, ma avviene tramite un concorso pubblico. Possono partecipare:

  • Gli studenti della laurea triennale all'inizio del secondo anno. La frequenza di ISSUGE durerà quindi 2 anni.
  • Gli studenti delle lauree magistrali all'inizio del primo anno. La frequenza di ISSUGE durerà quindi 2 anni.

Per poter partecipare al bando bisogna soddisfare alcuni requisiti piuttosto rigidi:

  • Per le triennali, bisogna aver acquisito il 75% dei crediti del primo anno, con una media che si posizioni nel top 10% del proprio corso di laurea (nel 2016 era 28,1). Per le magistrali bisogna essere laureati in corso nella triennale con una media anche in questo caso che rientri nel top 10% (per chi si laurea in CTC era nel 2016 sempre 28,1).
  • Non può partecipare chi si è laureato fuori corso (magistrale) o chi si è iscritto precedentemente ad un altro corso di studi.
  • Può partecipare al bando chi intende iscriversi alla magistrale, ma non può farlo perché non ancora laureato. Verrà ammesso con riserva e dovrà ovviamente laurearsi entro marzo ed iscriversi subito dopo.
  • Inoltre, per poter continuare a far parte dell'Istituto bisogna mantenere un profitto eccellente (sia in termini di CFU acquisiti, che di media di voti).

Comunque, il soddisfare i requisiti non garantisce automaticamente di essere ammessi! C'è un concorso piuttosto selettivo. Ogni anni vengono ammessi all'indirizzo STS 15 studenti delle triennali e 15 delle magistrali. Si tenga però presente che le lauree triennali che permettono l'accesso sono 14 e ben 22 le magistrali. Considerando il numero di iscritti si può ritenere che in media 1-2 studenti di CTC e 2-3 studenti delle magistrali possano farcela ogni anno.

L’Istituto di Studi Superiori offre:

  • attività didattiche integrative, che si svolgono di norma il sabato mattina, a frequenza obbligatoria. Tali attività coinvolgono in gran parte docenti provenienti da aziende private e permettono una conoscenza ampia del mondo produttivo.
  • forme apposite di tutorato
  • contatti con le aziende e con gli enti che operano sul territorio e non solo
  • anche se non sono più attive le borse di studio offerte prima del 2016, vi sono varie forme di aiuti/contributi. In particolare sono previsti, per gli Allievi fuori sede, contributi per le spese di alloggio nella misura massima di € 1.000,00 per anno accademico e per Allievo.

Per ulteriori informazioni e vedere il bando 2016, andare su http://www.studenti.unige.it/istituto-studi-superiori-issuge/ N.B.: non consultate il sito www.issuge.unige.it/, che non è aggiornato.